La maturazione è una fase di evoluzione continua, che può proseguire anche in bottiglia, prima e dopo la messa in commercio, prendendo in questo caso il nome di affinamento.

Una fase di affinamento e di stabilizzazione è comunque necessaria per poter mettere in commercio un vino equilibrato. Genericamente tale fase varia a seconda della lunghezza della precedente maturazione, in un periodo da un minimo di 3 mesi ad un massimo di sei mesi dopo l’imbottigliamento.

Durante la fase di affinamento del vino si assiste alla liberazione degli aromi terziari dovuti all’invecchiamento del vino: per il vino bianco ed il rosato, essendo vini che vanno consumati giovani e freschi, questo periodo non può che durare soltanto pochi mesi, al massimo due otre, per i vini rossi importanti, questa fase può durare anche molti anni.

Le cantine possono optare per diversi tipi di affinamento a seconda delle varie tipologie di vino da offrire a tutti gli appassionati.


Lascia un commento